#resoundforafrica

Progetto Udire partecipa al Progetto Resound for Africa in collaborazione con GN Resound e World Medical Aid.

L’iniziativa coinvolge l’ormai consolidato progetto Chaaria, che svolge assistenza medica in Kenya.
Questo Paese ha forti possibilità di sviluppo economico e finanziario ma vi dilaga la corruzione.
Inoltre la distribuzione della ricchezza è profondamente iniqua, causando denutrizione e carestie.

I volontari del progetto portano conoscenze mediche e sostegno alla popolazione della zona di Chaaria e della vicina provincia di Meru.

Le missioni di Resound for Africa iniziano a maggio 2018 con l’obiettivo di aiutare bambini e adulti a recuperare l’udito per sviluppare il linguaggio verbale.
In questo modo si può dare loro la possibilità di integrarsi nel contesto sociale ed evitare l’isolamento.
I volontari del progetto hanno fornito all’ospedale un ambulatorio di otorinolaringoiatria e di audiologia con la strumentazione necessaria alla diagnosi e alla terapia della sordità.
È stato inoltre formato il personale locale alle tecniche di diagnosi e protesizzazione, donando un audiometro.

RESOUND FOR AFRICA DONA MOLTO PIÙ DELL’UDITO

Progetto Udire inizia il suo coinvolgimento materiale – e non solo – quando il titolare Federico Turchi partecipa di persona alla missione dal 20 al 30 settembre 2018.
L’emozionante esperienza ha visto l’allestimento di due sale di audiologia e una per l’applicazione degli apparecchi acustici.
Sono stati visitati più di 150 pazienti e a 50 di essi è stato applicato un apparecchio acustico, dando loro la grande opportunità di tornare o iniziare, in alcuni casi, a sentire i suoni del mondo.
Abbiamo provveduto a istruire il personale locale sull’utilizzo dell’audiometro e sul test audiometrico.
Sono ora in grado anche di applicare gli apparecchi acustici, che abbiamo donato incondizionatamente.